WhatsApp newsletter: cosa sono? Perché dovresti inviarle nel 2023?

WhatsApp newsletter: cosa sono? Perché dovresti inviarle nel 2023? blog

By Typie

WhatsApp assistant

Posted: giugno 26, 2023

Updated: febbraio 22, 2024

Magari hai sentito parlare del WhatsApp Marketing (anche se non lo conosci, va bene lo stesso). Partiamo dalle basi: cosa sono le WhatsApp Newsletter e perché per un brand che ha lo sguardo rivolto al futuro conviene usarle?

 

Con circa 306 miliardi di e-mail inviate e ricevute ogni giorno, è diventato più difficile che mai per i professionisti del marketing farsi strada all'interno della posta in arrivo e raggiungere i clienti.

 

Per entrare in contatto con i consumatori, devi pensare come un consumatore. Ciò significa interagire con loro attraverso le piattaforme dove la loro attenzione nei tuoi confronti sarà massima e utilizzando i metodi più efficaci. Per la maggior parte dei consumatori questa piattaforma è WhatsApp.

 

È qui che entra in gioco la WhatsApp newsletter, come parte del commercio conversazionale (cCom).

 

Cos'è una newsletter di WhatsApp?

Una newsletter di WhatsApp è un messaggio che può essere inviato dall'account WhatsApp Business di un brand a un target definito di clienti. In realtà, una newsletter di WhatsApp è come qualsiasi altra comunicazione digitale, ma più personale. Come una tradizionale newsletter via e-mail, una newsletter di WhatsApp può contenere qualsiasi cosa:

 

  • Un'offerta speciale
  • Uno sconto esclusivo
  • L'annuncio di un nuovo prodotto
  • Un messaggio con immagini o video

 

Ma la differenza fondamentale è che una newsletter di WhatsApp contiene solo un messaggio alla volta.

 

L'app ti permette di rimanere in contatto con i tuoi clienti: più della metà degli utenti controlla l'app almeno una volta al giorno. Inoltre, i messaggi hanno un tasso di apertura del 98%. La gente ama questo tipo di comunicazione. I consumatori hanno più fiducia nei marchi che utilizzano le app di chat. Più della metà degli utenti afferma che farebbe acquisti da aziende che possono raggiungere tramite chat. Tutti ottimi motivi per avviare subito un canale WhatsApp e fare una chiacchierata amichevole con i tuoi clienti.

"WhatsApp è quello che la posta elettronica era nel 2005."

In un mondo in cui i consumatori sono costantemente soggetti a marketing e pubblicità attraverso svariati canali, WhatsApp è il canale che piace agli utenti e di cui essi si fidano. Innanzitutto, perché è utile e divertente da usare.

 

Poi, i clienti chiedono personalmente le informazioni. A differenza della maggioranza delle newsletter via e-mail, che, ammettiamolo, il 90% delle volte vengono scartate senza essere aperte, una comunicazione su WhatsApp è progettata principalmente per parlare con gli amici.

 

Commercio conversazionale in breve

Il cCom è un tipo di e-commerce che si concentra su conversazioni bidirezionali tramite chat con i clienti. Con tassi di apertura fino al 90% e entrate 10 volte superiori, è facile capire perché molte aziende stanno passando alla chat e la maggior parte sceglie WhatsApp.

Perché WhatsApp? È l'app di messaggistica globale più popolare al mondo. Con oltre 2 miliardi di utenti che interagiscono su questa piattaforma, sempre più brand oggi utilizzano il marketing WhatsApp per avviare conversazioni con i propri clienti e fornire loro informazioni pertinenti più rapidamente, oltre che per finalizzare le vendite.

 

Vantaggi della WhatsApp newsletter: breve, dolce, efficace

Per una WhatsApp newsletter, il tasso di conversione è l'opposto. Quasi il 100% dei destinatari apre e legge la newsletter. È lo strumento di messaggistica più popolare al mondo ed è molto probabile che i tuoi clienti abbiano già installato l'app.

 

Non esiste una cartella spam, quindi la newsletter non può andare perduta; tuttavia, c'è un'opzione per bloccare numeri e account. Perciò conviene prestare attenzione nel comunicare su WhatsApp.

Uno dei maggiori vantaggi dell'app per il commercio conversazionale è il fatto che le risposte possono essere misurate accuratamente. Nessun altro strumento di marketing o e-commerce ti offre questa opzione.

 

Nemmeno social media o motori di ricerca. Un ultimo, ma importante fattore è l'aspetto della newsletter. I modelli sono attraenti e accattivanti; soprattutto nel caso di un incentivo o di un'offerta. Il marketing WhatsApp promette alti tassi di coinvolgimento con il minimo sforzo, un'ottima notizia anche per le piccole imprese.

 

Perché le newsletter di WhatsApp sono perfette per i business

Come accennato, ci sono molte ragioni che rendono WhatsApp un canale fantastico per trasmettere newsletter. A seconda dell'attività o del servizio offerto, gli usi di una newsletter possono variare. Alcuni degli usi più comuni sono il lancio di nuovi prodotti, le campagne di promozione delle vendite, il coinvolgimento o la ricerca. Ecco alcuni dei migliori utilizzi per una WhatsApp newsletter:

 

  • Mantieni aggiornati i tuoi clienti sullo stato del loro ordine.
  • Personalizza occasioni speciali e offerte per vacanze, compleanni o promozioni, come il Black Friday.
  • Nessuna cartella spam; servizio clienti e fidelizzazione migliorati.
  • Messaggistica e ricezione in tempo reale. La maggior parte dei clienti controlla l'app molto più regolarmente della propria posta elettronica.
  • Tassi di consegna del 100%, tassi di apertura superiori al 90% e altri dati incredibili.

 

Le newsletter possono essere molto utili per dare ai tuoi clienti la sensazione di essere speciali con offerte e codici promozionali ricevuti tramite app. Tenendoli aggiornati, puoi costruire e mantenere alta la fiducia nel tuo business, aumentando i tassi di fidelizzazione dei clienti e quindi le vendite! Anche altri dati, come il tasso di conversione e i costi di marketing, miglioreranno sensibilmente rispetto al normale negozio di e-commerce.

 

Ricorda ai tuoi clienti i carrelli pieni e convincili a concludere l'acquisto. Basta carrelli abbandonati! Con WhatsApp Conversational Commerce, avrai il miglior marketing possibile orientato al target e i tuoi clienti avranno il miglior supporto possibile. Costruisci e mantieni la fiducia dei tuoi clienti attraverso una piattaforma utilizzata dagli amici.

 

Gli elementi chiave delle newsletter di WhatsApp

WhatsApp è la piattaforma di messaggistica più popolare al mondo. La sua base di utenti attivi mensili ha superato i 2 miliardi. Non è più solo un software di chat per chiacchierare con gli amici. Proprio come i social media oggi sono pensati soprattutto per connettere le persone e sono perfetti per marketing e la costruzione della brand image, anche WhatsApp ha tutto il potenziale per diventare il prossimo grande canale di relazioni end-to-end.

 

Per massimizzare il coinvolgimento, le newsletter su WhatsApp non devono superare i 150 caratteri. Possono anche essere programmate per visualizzare pulsanti di "risposta" rapidi per il destinatario o pulsanti CTA che li riconducono facilmente al tuo sito web.

 

Sebbene la WhatsApp newsletter sia il modo più rapido per aumentare la portata e il coinvolgimento dei clienti, non dovrebbe sostituire completamente le iniziative di email marketing. In realtà, i due canali possono vivere in perfetta armonia quando sono usati nel modo più efficiente (ad esempio, newsletter via email per comunicazioni ad alta frequenza, newsletter WhatsApp per comunicazioni a bassa frequenza e ad alta pertinenza).

 

Iscriversi per ricevere newsletter tramite WhatsApp

Affinché un cliente possa iniziare a ricevere le newsletter su WhatsApp, deve prima registrarsi tramite un pulsante CTA o un codice QR (sul nostro sito Web o attraverso una campagna e-mail o sui social media, per esempio). Il modo migliore per attirare la loro attenzione (e ottenere le loro informazioni di contatto) è offrire una sorta di incentivo, ad esempio uno sconto oppure l'accesso anticipato a una vendita futura.

 

Se un cliente è interessato e si iscrive per ricevere messaggi WhatsApp Business, la sua registrazione invierà un messaggio WhatsApp al tuo brand, informandoti del suo interesse. A questo punto, al cliente sarà chiesto di accettare di ricevere le newsletter di WhatsApp da parte tua (e riscattare l'incentivo, se ne hai offerto uno).

 

 

Frame 2780-2

 

Poiché viviamo nell'era della privacy dei dati dei consumatori, qualsiasi brand si porrà automaticamente un'altra domanda importante...

 

Le newsletter di WhatsApp sono conformi al GDPR? 🔒

La risposta breve: sì, soprattutto con un doppio opt-in.

 

Uno strumento efficace di commercio conversazionale ti aiuterà a creare un flusso automatizzato che ti permetta di raccogliere facilmente opt-in/double opt-in dai clienti una volta che si sono iscritti ai messaggi di WhatsApp. A questo punto, puoi facilmente concentrarti su clienti specifici a seconda delle campagne che desideri effettuare.

 

I clienti riceveranno una richiesta diretta dalla tua azienda tramite WhatsApp per iscriversi alla mailing list. Non solo si tratta di un metodo chiaro per gestire le aspettative del cliente, ma la possibilità di ottenere il consenso sfruttando il flusso automatizzato lo rende un processo fluido per il marketer e una pratica conforme al 100% per l'azienda. E, naturalmente, gli utenti registrati possono rinunciare in qualsiasi momento.

WhatsApp Newsletters Optins.

3 modi per conquistare più clienti utilizzando le newsletter di WhatsApp

Qualsiasi sia il tuo obiettivo, premiare i clienti più fedeli, raggiungere un pubblico più ampio o semplicemente usare un modo più diretto per farti notare dal tuo pubblico target, le newsletter di WhatsApp offrono una vasta gamma di vantaggi ai professionisti del marketing.

 

Ecco i tre modi in cui i brand usano le newsletter su WhatsApp per migliorare le performance dalla prima visita al sito fino alla fase di post-acquisto:

 

1. Migliora le entrate attraverso il community building

È più probabile che i clienti rimangano fedeli a un brand se ritengono veramente di essere apprezzati. Il community building, spesso sotto forma di comunicazione aperta, vantaggi e offerte periodiche e forme di esclusività, è un modo semplice e personale per mostrare a un cliente la sua importanza.

 

L'84% dei consumatori afferma che riuscire a comunicare direttamente con un brand da cui stanno acquistando li motiverebbe a unirsi alla community di clienti online.


Le newsletter di WhatsApp sono il modo perfetto per creare una base per la community. Ad esempio, il marchio di bevande energetiche HOLY Energy ha utilizzato le newsletter su WhatsApp per aumentare il coinvolgimento dei clienti prima del lancio di una bevanda dal nuovo gusto. Il brand ha annunciato il prossimo lancio su vari social media e ha invitato i propri clienti a registrarsi per ricevere un codice di "accesso anticipato" tramite WhatsApp per acquistare il prodotto in esclusiva.

 

Una volta ricevuto il codice speciale su WhatsApp, i clienti venivano indirizzati a una landing page dedicata dove potevano inserire il codice per accedere al nuovo prodotto. Tutto ciò non solo ha generato entrate record 10 volte superiori alla media il giorno del lancio, ma il numero di persone registrate è raddoppiato.

 

 

Holy Energy WhatsApp Newsletters.

Leggi di più:

"In che modo Holy Energy ha aumentato le entrate 10 volte dopo la
promozione di un lancio futuro tramite newsletter Whatsapp"

See the full story

 

2. Velocizza il ciclo di vendita mentre costruisci rapporti con i clienti

La creazione di una comunità non dovrebbe iniziare dopo che un cliente ha effettuato un acquisto. In realtà, dovrebbe iniziare nel momento in cui mostra interesse per il tuo brand. Rispondendo alle domande e alle preoccupazioni di un cliente attraverso i suoi canali preferiti, puoi abbreviare il ciclo di vendita e fidelizzarlo più velocemente.

 

Per esempio, un letto dell'azienda di mobili premium Woodboom, in genere, costa circa 1.500 € e i suoi clienti pongono in media 7 domande prima di completare un acquisto, portando così a un ciclo di vendita di 2-4 settimane. Il brand voleva combinare il proprio stile di comunicazione incentrato sul cliente con il potere di conversione di WhatsApp per offrire un'esperienza personale che accorciasse anche questo ciclo di vendita.

 

Woodboom ha messo in pratica le "Chat-in": pulsanti, pop-up e articoli che indirizzano i clienti alla chat.


Frame 2782

Mentre i clienti interagivano con Woodboom tramite WhatsApp, avevano anche un facile accesso ai pulsanti di pagamento in modo da mantenere il loro acquisto in primo piano e rimuovere eventuali ostacoli all'acquisto stesso.

 

Coinvolgendo i propri clienti tramite le newsletter di WhatsApp, sono stati in grado di ridurre il loro ciclo di vendita a 2-4 giorni, generando il 70% delle vendite tramite l'app di messaggistica e rimanendo fedeli alle loro radici incentrate sul cliente.

 

Leggi di più:

"In che modo Whatsapp è diventato il canale di entrate n. 1 di Woodboom"

See the full story

 

 

 

3. Coinvolgi nuovamente i clienti con i pop-up di exit intent

Talvolta, a causa dell'indecisione o per semplice distrazione, i clienti hanno bisogno di una piccola spinta in più. Uno dei modi più popolari per coinvolgere i clienti prima che lascino un sito Web è attraverso un popup di "exit-intent": un popup attivato se un cliente sta per lasciare il sito Web o sta impiegando troppo tempo per effettuare un acquisto. Questi pop-up contengono spesso sconti speciali che invitano il cliente a lasciare il proprio indirizzo e-mail per ricevere lo sconto nella propria casella di posta e rimanere in contatto con il brand. I popup exit-intent "salvano" tra il 10 e il 15% dei clienti persi e sono un'aggiunta efficace alle tue campagne su WhatsApp.

 

Il marchio di biancheria intima SNOCKS è un perfetto esempio di un brand che trasforma l'abbandono in opportunità. Per verificare se i clienti indecisi preferissero ricevere offerte tramite le newsletter su WhatsApp oppure via e-mail, il brand ha eseguito un A/B-Test utilizzando due popup di exit-intent:

 

  • il primo che offre uno sconto del 10% se i clienti si iscrivono alla newsletter di WhatsApp
  • il secondo con un incentivo simile per iscriversi agli aggiornamenti via email.

 

 

WhatsApp Newsletters Chat Sign-ups




Il test ha dimostrato che le newsletter su WhatsApp hanno generato un tasso di apertura 2,5 volte superiore rispetto alle e-mail e hanno aumentato le iscrizioni alla newsletter di quasi il 150%.

 

Leggi di più:

"In che modo Snocks aumenta il tasso di apertura 2,5 volte con le newsletter di WhatsApp rispetto alle e-mail"

See the full story

 

 

Il futuro del commercio è attraverso le conversazioni

La regola d'oro dei media e del marketing è che nessun nuovo mezzo potrà mai sostituire del tutto uno vecchio. Pensiamo ai giornali, alla radio, alla TV, a Internet e ora alle app. Tutti coesistono. Tuttavia, con l'introduzione di un nuovo canale, i numeri vengono redistribuiti. Abbiamo già evidenziato i maggiori vantaggi di una newsletter su WhatsApp, ma finora la maggior parte delle aziende non la utilizza al massimo delle sue potenzialità.

 

Siamo qui per cambiare tutto questo! In Asia e America Latina, il commercio conversazionale svolge già un ruolo importantissimo per i marchi di consumo. La soglia per entrare in questo spazio privato sembra essere troppo alta. Queste incertezze sono comprensibili, nessuno vuole perdere un cliente o un potenziale cliente per colpa dello spam eccessivo. Per questo è meglio affidare la tua campagna di marketing a un'agenzia esperta.

 

Vuoi esplorare il potenziale della tua attività? Parla con noi!

 

Il fatto che i clienti debbano iscriversi alla newsletter con un numero di telefono privato significa che desiderano davvero ricevere informazioni. Finché riterranno di ricevere un vantaggio o un incentivo, saranno felici di essere nella tua mailing list.

“Noi di charles crediamo che il "traffico" si sposterà esponenzialmente dalle strade e dal browser alle app di chat, in un mondo in cui il cCom rappresenta il terzo grande pilastro del commercio."

 

Controlla le tue performance e migliora le campagne

Dopo la pubblicazione della campagna, puoi vedere come sta andando in termini di tasso di consegna, aperture e conversioni. Questi dati possono aiutarti ad adattare future newsletter e campagne per ottenere risultati ancora migliori.

 

È importante che il tuo messaggio risulti personale, creativo e informativo. WhatsApp gestisce una quantità massima di 1029 caratteri, inclusa una foto o un video, che si traduce in circa 120-140 parole.

 

Non importa se sei un canale di notizie, un marchio di abbigliamento sportivo o un ristorante, il tuo messaggio deve adattarsi a quel modello. L'Europa ha regole piuttosto rigide quando si tratta di newsletter WhatsApp.

 

Le normative sono state create per evitare lo spam, ma non dovrebbero spaventarti o impedirti di utilizzare questo mezzo per aumentare le tue vendite e guadagnare la fiducia dei consumatori. Finché i tuoi clienti si sono registrati attivamente, il tuo messaggio sarà il benvenuto.

 

Commercio conversazionale e newsletter su WhatsApp

Una newsletter su WhatsApp offre alle aziende nuove opportunità di comunicare con i propri clienti mai viste in precedenza. La possibilità di interagire e conversare con i propri clienti sulla loro app preferita, in tempo reale, è completamente nuova e rivoluzionaria.

 

Miliardi di persone utilizzano quotidianamente l'app per comunicare e sono abituate al suo formato. L'app ti consente anche di modellare l'immagine della tua azienda e di sfruttare pulsanti CTA per una conversazione diretta. Elementi come video e immagini o documenti come gli opuscoli possono essere un efficace strumento per condividere il tuo messaggio con un pubblico mirato.

"Una conversazione autentica ha il potere di dare vita a una relazione che si traduce in fiducia, lealtà e clienti felici."

 

Come iniziare la tua WhatsApp newsletter con charles

In conclusione, raggiungere i tuoi clienti dove si trovano i loro amici non è mai stato così facile.

Le newsletter su WhatsApp sono il nuovo modo per raggiungere clienti nuovi e attuali, costruire una forte comunità di sostenitori del brand e convertire gli acquirenti più velocemente rispetto al tradizionale marketing via e-mail.

La parte migliore è che iniziare è semplice come rimanere in contatto. Il team di charles aiuta i brand a utilizzare le newsletter su WhatsApp: dalla creazione di flussi di opt-in automatizzati, a chiare analisi delle prestazioni che consentono di monitorare la crescita della newsletter su WhatsApp, all'assistenza con l'aspetto visivo della newsletter per allineare la strategia all'estetica del brand.

 

 

Domande Correlate

Che cos'è una newsletter su WhatsApp?

Una newsletter su WhatsApp è un messaggio che un brand può inviare tramite un'API di WhatsApp Business al proprio pubblico. Analogamente alla newsletter via e-mail, i visitatori devono aderire completamente al GDPR, ma il marketing di WhatsApp è un modo più personalizzato per raggiungere le persone interessate.


We hope this helps.

Want to see charles in action?

TRY IT OUT