Come ricevere i primi acquisti su WhatsApp [con l'automazione di charles]

Come ricevere i primi acquisti su WhatsApp [con l'automazione di charles] blog

By Maxine Hess

Writer, charles | SaaS branding | Conversational marketing

Posted: settembre 29, 2023

Updated: febbraio 22, 2024

Piattaforma API di WhatsApp? Fatto. Account WhatsApp Business? Pronto. Acquisti su WhatsApp? Non preoccuparti, trasformare i tuoi iscritti in clienti è più facile di quanto sembri.

 

Abbiamo spiegato le 5 fasi principali di come convertire un lead del brand in un sostenitore attivo

 

Ora concentriamoci sulla parte inziale: il primo acquisto.

Come si fa a trasformare i nuovi iscritti a WhatsApp - tutti entusiasti del tuo brand e felici di essere in un nuovo canale - in clienti che effettivamente spendono soldi per i tuoi prodotti?

 

È possibile ricevere acquisti via WhatsApp?

Spazziamo via ogni dubbio: è assolutamente possibile convincere le persone ad acquistare prodotti su WhatsApp.

In alcuni Paesi, come l'India, esiste la possibilità di effettuare un acquisto direttamente su WhatsApp. Come nel caso di Instagram, al momento. Si acquista e, una volta finito, si torna a scorrere le foto di cuccioli e gattini.

 

Con gli investimenti di WhatsApp Business in altri Paesi, questa funzionalità arriverà senza dubbio anche in Europa, c'è solo da aspettare un po'.

Quindi, come possono i clienti acquistare attraverso il tuo canale WhatsApp al momento?

Nella piattaforma WhatsApp di Charles si invia ai clienti un "Chat-out".

 

Cos'è un Chat-out?

Un Chat-out è un carrello precompilato producibile all'interno della funzione Conversations di charles. In base alle preferenze del cliente o a una conversazione appena avuta, puoi trascinare i prodotti in un carrello. Poi si invia al cliente un link al carrello in questione.

 

 

L'auto checkout di Whatsapp.

Con i Chat-out, puoi ridurre il tempo di acquisto con l'invio di un carrello precompilato

 

Se i clienti hanno già effettuato l'accesso al tuo negozio, possono acquistare con un solo clic, eliminando fastidi e complessità e migliorando la personalizzazione per ridurre le barriere all'acquisto.

Tutto questo è possibile grazie all'integrazione di charles con negozi online come Shopify e WooCommerce.

 

Hai davvero bisogno di ottenere acquisti su WhatsApp?

Dipende soprattutto dai tuoi obiettivi aziendali se hai bisogno o meno che le persone acquistino su WhatsApp.

 

Se hai deciso di aprire un canale WhatsApp per rispondere più facilmente alle domande dei clienti, va da sé che l'acquisizione di entrate attraverso gli acquisti diventa secondaria.

Oppure, potresti aprire un canale WhatsApp per costruire una comunità o per aumentare il feeling con il brand.

In ogni caso però, consigliamo di aprire un canale WhatsApp con l'obiettivo di ottenere un guadagno. Questo è il fondamento della nostra piattaforma e del nostro supporto. 

Ed è per questo che ci concentriamo sul marketing WhatsApp piuttosto che sul servizio clienti.

Perché?

Perché il servizio clienti su WhatsApp può essere rapidamente sovraccaricato. Ci vogliono tempo e risorse per avere persone presenti, dal vivo, per rispondere alle domande. I chatbot servono a qualcosa, ma alla fine possono anche allontanare i clienti.

In più, WhatsApp Business comporta costi aggiuntivi rispetto alle email. Si paga a WhatsApp un costo per ogni conversazione inviata. Il ROI è quindi un aspetto molto importante di questo canale. Per molti versi si deve lavorare più duramente rispetto ai canali tradizionali.

Soprattutto ora che i budget si riducono e il clima economico si fa più difficile in tutta Europa. 

I nostri clienti usano WhatsApp come strumento di marketing. E soprattutto automatizzano le cose. Inviano campagne automatizzate e automatizzano molte componenti del loro percorso CRM con Journeys.

 

Come ottenere il tuo primo acquisto su WhatsApp

Naturalmente non vogliamo dire che bisogna insistere troppo per ottenere acquisti su WhatsApp. In questo canale, è importante destreggiarsi con delicatezza. Se sei troppo insistente, rischi di allontanare i clienti, di abbassare il tuo punteggio di qualità di WhatsApp e persino di essere bloccato (azione per altro irreversibile).

Detto questo, se qualcuno ha scelto di dare ascolto al tuo brand su WhatsApp, è molto probabile che gli piaccia ciò che offri e che prima o poi voglia acquistare da te.

Slide di Charles su come convertire un lead in un cliente.

Slide dal nostro webinar su come convertire un lead in un cliente fidelizzato su WhatsApp

 

 

 

Ecco come convincere i clienti a concludere il loro primo affare, senza essere invasivi. Tutto questo è possibile grazie al nostro strumento di automazione WhatsApp, Journeys.  Usandolo, potrai impostare flussi automatizzati per ogni fase del customer journey. Basta impostarli e faranno la loro magia in background per te!

 

  1. Converti su WhatsApp durante il flusso di benvenuto
  2. Invia reminder WhatsApp con dei codici sconto
  3. Sii creativo. Dai un tocco personale alle tue campagne WhatsApp.

 

1. Converti su WhatsApp durante il flusso di benvenuto

Mentre i clienti sono curiosi ed entusiasti della tua azienda, è il momento perfetto per incoraggiare un acquisto. Ecco il modo migliore per farlo:

 

  • Offri uno sconto del 10/20% per gli iscritti alla tua newsletter WhatsApp, proprio come faresti per una newsletter via mail.
  • Menziona nuovamente l'offerta quando entrano nel tuo canale WhatsApp – puoi automatizzare un messaggio che regali a ogni utente un codice sconto unico, subito dopo aver completato il doppio opt-in.
  • Fanne un'offerta a tempo – Niente favorisce una vendita come una sana dose di urgenza.
  • Suggerisci prodotti basati sulle preferenze del cliente – se hai chiesto i loro stili preferiti, puoi suggerire il prodotto perfetto su cui utilizzare lo sconto (e puoi farlo anche automaticamente utilizzando i tag per segmentare il pubblico in Journeys).

 

2. Invia reminder WhatsApp con dei codici sconto.

Il cliente non ha acquistato durante il flusso di benvenuto?

 

Niente panico.

 

Contattali più tardi nel corso della giornata con un messaggio rapido e amichevole, così sapranno che il loro codice scadrà presto. 

Verifica se il promemoria infastidisce i tuoi clienti o se li spinge ad agire.: basta testare sia l'uso di un promemoria che il suo mancato utilizzo. Nel primo caso, cancella il promemoria. In caso contrario, continua a farlo :) 

In qualunque caso, non inviare due promemoria. Sembreresti troppo insistente, mettendo a rischio la reputazione della tua azienda.

 

typie-the-authorIl consiglio di Typie: Per contenere i costi, invia il promemoria al massimo 23 ore dopo. Se aspetti più di 24 ore dalla prima iscrizione, dovrai pagare WhatsApp per una nuova conversazione.

 

3. Dai un tocco personale alle tue campagne WhatsApp

Hai già provato la spinta all'acquisto diretto. Ora è il momento di fare le cose con un po' più di calma.

Aspetta una settimana o poco più e invia una campagna più creativa, guidata dal brand. Chiedi al reparto creativo o alla tua agenzia di inventare qualcosa di speciale. Le funzionalità di WhatsApp sono ricche e l'unico limite è la vostra immaginazione. Ad esempio, abbiamo realizzato un gioco WhatsApp per il WWF che, nonostante richiedesse 10-15 minuti di tempo, è stato apprezzato da migliaia di persone.

La lezione è che le persone dedicheranno più tempo alla tua azienda se la renderai interessante per loro e meno per te.

Molti dei nostri clienti utilizzano dei product finder in Journeys, che conducono i clienti al prodotto perfetto per loro. I finder sono perfettamente automatizzabili e possono rimanere sul tuo sito web in modo permanente, incoraggiando le persone a iscriversi al tuo canale WhatsApp e offrendo loro un'esperienza di "personal shopper" a basso costo.

Questo tipo di approccio fa sì che i clienti sentano che ti interessa chi sono e di cosa hanno bisogno, aiutandoti a creare un buon feeling con il brand. In definitiva, il valore che dai alle persone è in grado di trasformare gli iscritti a WhatsApp in clienti fedeli.

Altre idee sono quelle di offrire una consulenza stile WhatsApp, magari in diretta con un influencer, o un quiz divertente. Anche in questo caso, tutto questo può essere automatizzato con la massima facilità grazie a Journeys.

Hai bisogno di altre idee per l'eCommerce su WhatsApp? Puoi trovarle qui.

 

Perché utilizzare un pubblico segmentato? 

WhatsApp è un canale personale. Si inviano alle persone solo le informazioni a cui sono interessate.

È fondamentale segmentare i clienti in modo che ricevano solo messaggi pertinenti o inizieranno a vedere il tuo canale WhatsApp come una fonte di spam.

In più, è importante essere il più efficienti possibile. Inviando alle persone che hanno maggiori probabilità di conversione, si riduce il numero di conversazioni WhatsApp pagate.

 

Come convertire i contatti WhatsApp in clienti fedeli

Questo è solo un aspetto del customer journey su WhatsApp. Nel nostro webinar, 5 segreti d'estate, vi abbiamo illustrato le 5 fasi complete di come convertire un lead in un cliente fedele su WhatsApp, il tutto con flussi conversazionali automatizzati.

Dal doppio opt-in conforme al GDPR, al primo acquisto, agli acquisti ripetuti, al brand advocate: scopri come fare tutto questo con l'automazione di WhatsApp.

 

Basta cliccare qui:

 

 

Come convertire gli iscritti in clienti leali usando l'automazione di WhatsApp

 

 

Ottieni il tuo primo acquisto WhatsApp nel Black Friday 2023

Il Black Friday è il 24 novembre. Se stai pensando di utilizzare un canale di marketing WhatsApp quest'anno, ti consigliamo di iniziare il prima possibile. In questo modo, avrai più possibilità di costruire la tua base di iscritti e di pianificare la tua strategia di fidelizzazione dopo la fine della Black Week.

Parla con charles e scopri come sfruttare questa grande opportunità di shopping per costruire il tuo pubblico WhatsApp e fidelizzarlo - ottenendo entrate continue.

 

 


Get updates straight
to your phone.

TRY IT OUT