WhatsApp Marketing Q&A: le tue domande e risposte [23 ottobre]

WhatsApp Marketing Q&A: le tue domande e risposte [23 ottobre] blog

By Maxine Hess

Writer, charles | SaaS branding | Conversational marketing

Posted: ottobre 17, 2023

Updated: febbraio 22, 2024

Nel nostro ultimo webinar avete posto alcune  domande sul  WhatsApp marketing : come funziona in combinazione con le newsletters via email, con quale frequenza inviare messaggi e altro ancora. Ecco le risposte.

 

In soli 12 mesi, la consapevolezza del WhatsApp marketing e del suo potenziale per i team di marketing e CRM è cresciuta notevolmente.

 

Questo è diventato ancora più evidente per noi dopo il nostro ultimo webinar intitolato "5 Segreti Estivi: come mantenere i tuoi clienti attivi mentre ti godi il tuo relax". I partecipanti hanno posto molte domande dettagliate e informative al nostro team.

E ors siamo felici di condividere le risposte con voi:

 

Quanto spesso dovrei inviare messaggi su WhatsApp?

WhatsApp è un canale più personale rispetto ad altri. La nostra regola generale è di inviare non più di 2 campagne al mese allo stesso abbonato.

 

Tuttavia, un suggerimento è quello di chiedere agli utenti con quale frequenza desiderano ricevere comunicazioni durante la fase di benvenuto. Se non si oppongono a riceverne più di 2, è possibile procedere.

 

Si tratta di stabilire aspettative e mantenerle. Questo è ciò che la maggior parte dei nostri clienti fa per mantenere l'equilibrio e costruire relazioni a lungo termine con i clienti.

 

Posso combinare email e WhatsApp nella raccolta dei consensi?

Sì, è possibile. È possibile configurare il "pop up multistep" - una combinazione di messaggi  pop-up e flussi di consenso che richiede sia un indirizzo email che il consenso a WhatsApp.

 

Consigliamo ai nostri clienti di configurare il pop-up tramite Klaviyo (il nostro partner) o qualsiasi altro strumento che stiano già utilizzando.

 

Se configurato in Klaviyo o in un altro strumento, possiamo attivare in modo proattivo una richiesta di consenso da parte di charles

 

 

Dovrei inviare il codice sconto prima di chiedere i dati del cliente?

No, secondo quanto appreso dai nostri clienti, il cliente è molto più propenso a rispondere alla richiesta se gli si offre il premio successivamente; in caso contrario, si rimuove l'incentivo a fornire i propri dati.

 

Cosa succede con la conformità al GDPR e WhatsApp?

Il nostro prodotto è progettato per aiutare i clienti a conformarsi al GDPR. Noi ospitiamo i server solo nell'Unione Europea e le nostre richieste di consenso automatizzate su WhatsApp (attraverso Journeys) sono dotate di funzionalità come i time stamp e promemoria per garantire la conformità al GDPR. In oltre é anche possibile impostare una parola chiave per il disconoscimento automatico degli utenti.

 

Per saperne di più su WhatsApp Business e GDPR clicca su questo link.

 

Quali sono i costi di WhatsApp Business?

Per le piccole imprese che utilizzano l'app WhatsApp Business, è gratuita.

 

Per le imprese più grandi (che inviano messaggi WhatsApp a più di 256 contatti), è necessario utilizzare WhatsApp API  attraverso un provider di soluzioni per il WhatsApp Business (BSP) come charles. In questo caso, WhatsApp addebita un piccolo costo per ogni conversazione con un cliente (entro 24 ore), con un prezzo variabile a seconda del tipo di conversazione (marketing, utilità, autenticazione o servizio).

 

 

È anche previsto un costo di abbonamento per la piattaforma WhatsApp e un costo aggiuntivo per conversazione.

 

Ecco la nostra guida sui costi di WhatsApp Business..

 

Quali tipi di shop posso connettere con charles?

Al momento, siamo integrati con Shopify, Shopware (5 e 6) e WooCommerce.

 

Per ulteriori informazioni sulla nostra integrazione con Shopify, consulta qui.

 

Come posso creare dei tag per i  miei clienti?

Le principali tre categorie del nostro nodo "Condizioni" sono:

  1. Interazioni precedenti, come cliccati o ricevuto in una campagna.
  2. Storico degli acquisti (usando l'integrazione con Shopify), ad esempio l'ultimo acquisto, un prodotto specifico acquistato, la data dell'acquisto, il numero di acquisti, la spesa totale.
  3. Preferenze dei clienti basate su tag aggiunti quando hanno risposto a domande, come l'indicazione di voler ricevere sconti o nuovi prodotti.

 

Come si possono abbinare i nuovi abbonati WhatsApp ai profili esistenti nel sistema CRM?

Il modo più semplice per farlo è chiedere di inserire il proprioindirizzo email durante il processo di consenso su WhatsApp.

 

Questo verrà sincronizzato automaticamente con Klaviyo, ad esempio. Una volta acquisiti sia i dettagli di WhatsApp che quelli dell'email di un contatto, si può ottenere un aumento del valore a vita del cliente (CLV) fino al 25%.

 

Come possiamo combinare marketing via email e WhatsApp senza esagerare?

Una volta abbinati i contatti di WhatsApp ed email per un cliente, è consigliabile adattare le comunicazioni per ciascun canale.

 

Non raccomandiamo di ripetere lo stesso messaggio in entrambi i canali. Ad esempio, è consigliabile inviare il tracking degli ordini via WhatsApp anziché via email, in modo che sia sicuro che i clienti ricevano le notifiche e siano facili da trovare.

 

Le strategie VIP funzionano con charles e WhatsApp?

Sì, i programmi VIP funzionano bene sulla piattaforma charles e su WhatsApp. I clienti fedeli sono propensi al ricevere comunicazioni esclusive su un canale così personale.

 

Desiderano anche informazioni e premi immediati come sconti esclusivi, eventi o lanci di prodotti che non siano nascosti tra altri messaggi come potrebbe accadere nella casella di posta elettronica.

 

Inoltre si consiglia di abbinare i contatti di email e WhatsApp per raggiungere i clienti fedeli nel modo giusto. 🤩

 

Come posso utilizzare il WhatsApp marketing senza una soluzione di eCommerce?

La situazione ideale sarebbe avere una soluzione CRM o eCommerce che si integra con la piattaforma WhatsApp. In questo modo è possibile collegare i contatti e ottenere una visione completa del cliente.

Tuttavia, se non si dispone di una soluzione simile, è possibile almeno chiedere un indirizzo email al cliente e creare flussi su WhatsApp in cui i clienti specificano le proprie preferenze in modo dettagliato. Fornire domande e registrare le risposte per aggiungere automaticamente tag nella piattaforma charles, quindi utilizzare questi tag per inviare campagne altamente rilevanti ai clienti.

 

 

Posso usare SMS esistenti per gli opt-ins?

No, mi dispiace, non puoi utilizzare i consensi SMS esistenti per inviare messaggi ai clienti su WhatsApp. Dovresti ottenere un nuovo consenso conforme al GDPR su WhatsApp

 

Quali strumenti CRM sono compatibili con charles?

Attualmente ci integriamo con Klaviyo, Pipedrive e Hubspot ma offriamo anche integrazioni personalizzate.

 

 

Guarda il webinar 

Puoi guardare l'intero webinar qui (con la sessione di domande e risposte alla fine).

 

Puoi anche dare un'occhiata ai punti chiave trattati:


 

 

Hai altre domande?

Mettiti in contatto con noi e saremo felici di rispondere alle tue domande per te.

 

 


Get updates straight
to your phone.

TRY IT OUT