Come scegliere il software WhatsApp Business giusto: 11 aspetti da considerare

Come scegliere il software WhatsApp Business giusto: 11 aspetti da considerare blog

By Typie

WhatsApp assistant

Posted: settembre 18, 2023

Updated: febbraio 22, 2024

L'app WhatsApp Business va bene per le piccole aziende, ma quelle più grandi hanno bisogno della piattaforma WhatsApp Business (API). Per sfruttarla al meglio, è necessario il software di un WhatsApp Business Solution Provider (BSP). Ecco come scegliere quello giusto.

 

Ogni giorno parlo con potenziali clienti di ciò di cui hanno bisogno per le loro esigenze commerciali, di brand e di supporto. Alla fine ho capito cosa funziona e cosa no per i diversi tipi di aziende che vogliono entrare nel mondo del commercio conversazionale (cCom)

È una soluzione a lungo termine che comporta costi fissi. Quindi, ovviamente, bisogna essere sicuri di ciò che si sta acquistando.

Se fatto bene, il ROI ottenuto è di tutto rispetto. I nostri clienti ottengono un ritorno fino a 155 volte maggiore sulle campagne di marketing WhatsApp. Per fare un esempio, SNOCK, nostro cliente, ha appena guadagnato il suo primo milione di euro su WhatsApp 🚀 e prevede di guadagnare oltre 250.000 euro durante il prossimo Black Friday.

Per aiutarti a equipaggiare la tua azienda con i giusti strumenti di WhatsApp Business, ecco la mia lista di 11 fattori imprescindibili che il tuo WhatsApp Business Solution Provider (BSP) dovrebbe offrirti:

 

11 must-have del tuo WhatsApp Business Solution Provider

 

Cos'è un WhatsApp Business Solution Provider (BSP)? Un'azienda di software che fornisce un'interfaccia utente alle compagnie, in modo che possano utilizzare la piattaforma WhatsApp Business (API). Sono Meta Partner che offrono competenze e software WhatsApp e puoi trovarli nell'elenco dei Partner di Meta.

Per saperne di più, leggi l'articolo: Business Solution Provider (BSP) di WhatsApp: Cosa sono? Come trovarne uno?

Per essere sicuri di gestire un canale WhatsApp redditizio e coinvolgente, ecco i servizi che deve garantire un buon BSP:

 

1. Vendite, marketing e... assistenza💰

Troppe piattaforme software per WhatsApp offrono solo funzionalità di assistenza e supporto ai clienti, spesso attraverso un chatbot.

Ma non basta.  

Quando si tratta di concludere un affare, le funzionalità mancanti si trasformano in vendite mancate non c'è e si perde in vendite. Un software completo è raro da vedere, eppure consente di conoscere le abitudini dei clienti - ad esempio gli ordini precedenti e le preferenze - e di sbloccare un potenziale molto più ampio. 

Lo stesso vale per le campagne di marketing su WhatsApp. Per il successo di queste campagne è necessario disporre di funzionalità che vanno al di là di quelle offerte da una semplice soluzione di supporto.

Non sono molte le aziende che offrono tutte e tre le cose (noi sì 😊 ), quindi pensa davvero a come vuoi usare WhatsApp e verifica che il tuo software sia in grado di fare queste cose:

Marketing: si possono inviare campagne di marketing mirate a un pubblico specifico e analizzarne i risultati? È possibile automatizzare?

Vendite: puoi integrare il tuo shop online per visualizzare i prodotti e inviare i link per il pagamento in chat?

Assistenza: puoi rispondere facilmente alle domande dei clienti e offrire aggiornamenti sulle consegne? 


Non è solo una questione di assicurarsi le vendite, ma anche di ritorno sull'investimento (ROI) sulla tua piattaforma.

Ogni conversazione su WhatsApp ha un costo (a differenza delle mail), quindi la capacità di ottenere entrate reali è essenziale per dimostrare il funzionamento di WhatsApp come canale.

Funzionalità di marketing efficaci e avanzate come la segmentazione del pubblico, l'analisi, l'automazione e l'integrazione con gli shop sono fondamentali per ottenere il ROI necessario.

 

2. Segmentazione del pubblico avanzata 🙋🙋‍♀️

 

WhatsApp è uno spazio personale e le persone vogliono che rimanga tale. Il segreto per far funzionare le chat aziendali senza infastidire i clienti è adottare un tono personale e amichevole, rispettando sempre la nostra regola d'oro: alta rilevanza, bassa frequenza. 

Cosa vuol dire? Che le tue campagne di marketing su WhatsApp devono raggiungere solo quegli utenti che saranno sicuramente interessati.

Alta rilevanza: essere in grado di segmentare il pubblico in modo semplice e capillare. Il tuo BSP deve facilitare questo compito e deve essere abbastanza funzionale da raccogliere informazioni sui clienti. 

Bassa frequenza: di solito consigliamo non più di 1-2 campagne al mese. Questo garantisce un elevato coinvolgimento e riduce al minimo le possibilità di essere bloccati e di mettere a rischio il tuo quality status su WhatsApp. Esagerando, potresti essere bloccato direttamente da WhatsApp.

 

 

3. Conformità al GDPR  🚓

The General Data Protection Regulation (GDPR) is the law in Europe and is recommended everywhere else in the world. It protects customers from receiving unwanted messages or advertising and puts all of us in control of our data.

 

Countries like India are advanced with WhatsApp Business, but GDPR doesn't apply there and because of this there are some spam issues. In the EU on the other hand, businesses need to comply to GDPR and get "double opt-ins" before they're allowed to chat with customers. Simply put: people need to say at least twice that they want to hear from you.

 

A platform with this built in will ensure you don't need to worry about GDPR, you just know that you're always compliant. As we're based in Europe, our platform is founded on GDPR. We employ a legal privacy expert and ensure this is central to our product strategy. 

 

Read more in Whats's GDPR got to do with WhatsApp?

 

Il Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) è legge in Europa ed è usato come riferimento in tutto il mondo. Protegge i clienti dalla ricezione di messaggi o pubblicità indesiderate e assicura un maggiore controllo sui nostri dati personali.

Paesi come l'India sono all'avanguardia con WhatsApp Business, ma il GDPR non viene applicato e per questo motivo ci sono alcuni problemi di spam. Nell'UE, invece, le aziende devono rispettare il GDPR e ottenere un "doppio consenso" prima di poter chattare con i clienti. In parole povere: le persone devono dichiarare almeno due volte che vogliono ricevere notizie dalla tua azienda.

Una piattaforma con questa funzione integrata ti permetterà di non preoccuparti del GDPR, restando sempre conforme. Visto che abbiamo sede in Europa, la nostra piattaforma si basa sul GDPR. Ci avvaliamo di un esperto di privacy legale e ci assicuriamo che questo aspetto sia centrale nella nostra product strategy. 

 

 

4. Automazione 🏃‍♂️

L'automazione può farti risparmiare tempo, denaro e fatica. Per quest, la maggior parte delle aziende con un canale WhatsApp si affida all'automazione.

Per mantenere un contatto personale, automatizza il percorso dei messaggi ma non il testo. Scriverai ancora i messaggi con il tono del tuo brand, ma l'invio sarà automatico, attraverso un flusso che viene attivato ad ogni risposta del cliente.

 

L'automazione ti fa risparmiare:

  • Tempo: invia risposte automatiche a domande frequenti
  • Denaro: riduci al minimo il numero di addetti impegnati nelle live chat con i clienti
  • Vendite: invia risposte automatiche quando il negozio è chiuso per continuare a vendere oltre le ore di apertura
  • Brand: Sii coerente nei messaggi, evita gli errori e invia solo informazioni corrette, sempre 

  

Ovviamente, dovresti sempre poter ricorrere a una conversazione "reale", se ne avessi il bisogno.

 

Scopri come automatizziamo con il nostro servizio dedicato, Journeys.

 

 

5. Integrazioni facili  ⛓

È probabile che avrai già investito in software come Shopify, Slack e Messenger. Assicurati che il software offra una facile integrazione per continuare ad usarli.

In caso contrario, ti ritroverai con un prodotto complesso, un on boarding più lungo e la necessità di passare da un software all'altro. Questo comporta perdite di tempo, frustrazione e, nel peggiore dei casi, errori nel dialogo con i clienti.

Le integrazioni semplici facilitano il processo di on boarding, riducono al minimo le interruzioni e assicurano una visione in tempo reale di ciò che accade all'interno della tua organizzazione.

 

Prendi come esempio il tuo negozio

Integrando il sistema del tuo shop, potrai controllare la disponibilità, vedere il comportamento di acquisto dei clienti e trascinare i prodotti nella chat. Puoi anche inviare ai clienti in chat un link per il checkout con un carrello pieno, in modo che possano acquistare in un solo tocco.

 

Scopri le integrazioni di charles.

 

 

6. Chat bubbles 💬

Non puoi rendere WhatsApp un canale di successo senza avere i numeri di telefono dei tuoi clienti. Senza averne tanti. 

Ma come ottenerli? Ci sono diversi modi: il più importante è la chat bubble sul tuo sito web (noi la chiamiamo "Chat-in"). Per saperne di più, clicca qui.

Il tuo software dovrebbe prevedere la possibilità di aggiungerle facilmente al sito e la flessibilità per adattarle al tuo brand.

Scopri come costruire la tua base di iscritti a WhatsApp con i Chat-in di charles.

 

 

7. Niente focus sui chatbot 🫶

Come forse già saprai per esperienza personale, i chatbot possono davvero danneggiare l'esperienza dei tuoi clienti. Scegliere un fornitore che punti a mantenere la conversazione "umana" e che offra l'automazione senza bisogno di un chatbot (a meno che non sia tu a chiederlo) è sempre preferibile . 

In pochi vogliono parlare con un bot quando hanno una domanda. Si cerca invece un servizio clienti personalizzato e su misura, proprio come quello che offriresti in un negozio reale, ed è proprio a questo che dovresti puntare entrando su WhatsApp.

 

 

8. Interfaccia facile e intuitiva 🪁

La tua piattaforma deve essere piacevole e facile da usare. Troppi fornitori si concentrano sulle caratteristiche tecniche e dimenticano che l'utente vuole solo un'esperienza facile e semplice, per poter sfruttare al meglio gli strumenti offerti.

Non solo: dovrebbe anche richiedere poca formazione. Ci possono essere diverse persone che entrano ed escono dalla piattaforma: il servizio clienti, il marketing e i team dei social media. Potresti anche assumere personale extra per i grandi giorni di shopping come il Black Friday, il Natale e il Singles Day. Più facile è l'uso della piattaforma, più veloci e fluidi saranno i processi. 

Soprattutto, se tutti possono usare la piattaforma con facilità e trovare le funzioni di cui hanno bisogno, i tuoi clienti vivranno un'esperienza senza soluzione di continuità, come se si trattasse di una sola conversazione con il tuo brand.

Scopri la soluzione per contact center WhatsApp di charles, Conversations.

 

 

9. Prezzo ragionevole 💶

WhatsApp costa più delle mail. Si paga per ogni conversazione con un cliente. In più, si paga anche un canone mensile per usare la piattaforma WhatsApp Business. Anche se i ritorni che i nostri clienti stanno riscontrando sono (molto) elevati, bisogna comunque cercare di ottenere un buon prezzo. 

Per esempio, il nostro canone mensile include un'assistenza da leader nel settore: un supporto continuo da parte del nostro success team per garantire il ROI, un product team che tiene conto dei feedback e assume i migliori talenti in circolazione, e idee per campagne creative stagionali. L'obiettivo è quello di far crescere il tuo business in modo che le tue entrate aumentino costantemente.

Inoltre, il nostro prezzo per conversazione è il più basso d'Europa, quindi a lungo termine è molto probabile che, con noi, risparmierete.

 

Clicca qui per saperne di più sul prezzo della piattaforma WhatsApp Business (API).

 

 

10. Stabilità 💪

La piattaforma si romperà inviando 50.000 messaggi alla volta? Se la tua azienda è già grande o sta cercando di ingrandirsi, assicurati che la tua piattaforma sia in grado di supportarti facilmente ora e in futuro.

Il software WhatsApp Business è una tecnologia relativamente giovane e ci sono molti nuovi operatori che si affacciano sulla scena. Giovane e fresco va bene, ma instabile no.

 

 

11. Supporto costante 🏋️

Il tuo successo non dipenderà solo dal software, ma anche dal rapporto con il BSP.

Un buon BSP di WhatsApp non ti fornirà solo una tecnologia intelligente: sarà un partner commerciale, in grado di garantire un supporto solido e continuo, oltre a consigli utili per il tuo successo nell'ambiente WhatsApp Business.



WhatsApp è un canale stimolante ma piuttosto nuovo, il che significa che le informazioni per aiutarti a decidere la piattaforma migliore sono molto spesso insufficienti. Speriamo che questo articoli ti aiuti a trovare i migliori strumenti per WhatsApp Business.

 

Vuoi provare charles? Vieni a farti un giro.

Iniziare a usare WhatsApp è facile, ma prima vorrai sicuramente vedere come potrebbe funzionare per il tuo business. Ti faremo una presentazione con casi d'uso che riteniamo possano generare profitti e aiutarti a costruire relazioni durature con i tuoi clienti, basandoti sui tuoi obiettivi aziendali.

 

Prenota uno slot con il nostro servizievole sales team e ti faremo provare una demo. 

 

 

 


Get updates straight
to your phone.

TRY IT OUT